Laboratorio Attività di Sostegno

 

1.  MODALITA’ di ACCESSO

  L’accesso al laboratorio è consentito solo alla presenza di un docente di sostegno.

  Il laboratorio dovrà essere utilizzato, in base ai diversi bisogni didattici e formativi degli allievi diversamente abili, limitando l’accesso a solo tre allievi con relativi docenti specializzati e assistente materiale.

  Gli insegnanti di sostegno che desiderano utilizzare il laboratorio al di fuori del normale orario ne concorderanno l’uso con il responsabile annotandolo sul registro giornaliero.

– L’accesso e l’utilizzo del laboratorio per attività extracurricolari è consentito, nell’ambito dei progetti e delle convenzioni autorizzate dal Dirigente Scolastico, solo con la presenza di un docente di sostegno o di chi contrattualmente ne svolge le funzioni, che si assume la responsabilità di gestire le tecnologie e di vigilare sul loro corretto utilizzo.

  I docenti di sostegno che intendano utilizzare il laboratorio per attività extracurricolari dovranno concordare con il responsabile del laboratorio tempi e risorse necessarie per poter svolgere l’attività programmata.

 

2.  UTILIZZO delle RISORSE di LABORATORIO

Norme d’uso dei laboratori da parte dei docenti specializzati:

I docenti specializzati:

  Sono tenuti alla corretta e puntuale compilazione del registro giornaliero del Laboratorio; su tale registro verranno indicati data, orario di utilizzo, classe dell’alunno diversamente abile, attività di potenziamento per gli alunni che seguono una programmazione volta al raggiungimento degli obiettivi minimi usando l’acronimo O.M. (art. 15 comma 6 dell’O.M. n.90 del 21/5/2001) o una programmazione differenziata usando l’acronimo O.D. (art. 15 comma 3 dell’O.M. n.90 del 21/5/2001) firma del docente  di sostegno responsabile (nell’orario di utilizzo).

– dovranno annotare sul registro danneggiamenti e/o problemi riscontrati. Per un tempestivo intervento si deve comunicare al responsabile del laboratorio tutti gli eventuali problemi o danneggiamenti rilevati.

  devono avere cura dell’attrezzatura utilizzata dai loro allievi, allo scopo di prevenire danni o malfunzionamenti;

  sono responsabili del computer a loro assegnato all'inizio della lezione e devono comunicare tempestivamente al responsabile di laboratorio eventuali manomissioni o danni arrecati all'aula o alle attrezzature in essa contenute;

  devono salvare i file personali solo in cartelle relative al piano di lavoro dell’alunno;

  al momento di lasciare l'aula devono chiudere correttamente la sessione di lavoro sul P.C, assicurarsi che  l’intero laboratorio sia in ordine;

– sono pregati di non apportare alcuna modifica alle configurazioni di sistema  o alterare le configurazioni del desktop;

  sono pregati di non installare software di alcun genere senza essere stati autorizzati.

  sono tenuti a prelevare in prima ora  le chiavi custodite dalla portineria; durante l’orario scolastico consegnare dette chiavi al collaboratore scolastico al piano; il docente che utilizzerà il laboratorio al termine delle attività didattiche avrà cura di riconsegnare le dette chiavi in portineria.

 

3.  NORME di COMPORTAMENTO per LA SICUREZZA e la PREVENZIONE degli INCIDENTI

In aggiunta alle ordinarie norme di comportamento previste dall’Istituto necessarie ad assicurare la sicurezza e a prevenire gli incidenti nelle aule e nei corridoi della scuola, nel laboratorio gli studenti diversamente abili dovranno essere sempre accompagnati dai docenti specializzati.

I docenti specializzati, inoltre, dovranno assicurarsi che gli allievi da loro seguiti:

  non manomettano collegamenti di nessun genere;

  non inseriscano e/o estraggano spine di corrente dai computer;

  non intervengano in nessun modo in caso di guasto o cattivo funzionamento delle attrezzature.

 

4. VALIDITA’ DEL REGOLAMENTO

Tutti gli utilizzatori interni ed esterni all’ambito scolastico devono attenersi al presente regolamento, che potrà essere integrato nel corso dell’anno scolastico, prevedendo una diversa collocazione ed un ampliamento delle postazioni dei computer e del relativo numero degli allievi, nonché dei docenti specializzati e assistenti materiali, come al secondo punto nelle  Modalità d’accesso.

 

Eventuali deroghe a quanto stabilito dal regolamento sono ammesse solo se concordate esplicitamente e preventivamente con il Dirigente Scolastico e con il responsabile di laboratorio.

 

Per quanto riguarda le procedure di evacuazione si rinvia alle norme valide per il resto dell’Istituto.

 

Il responsabile del laboratorio: Prof.ssa  Federica Penta

Il Dirigente Scolastico:  Prof.ssa  Paola Guma